La creazione dei funghi fra i Maya

The mushrooms’ creation among the Mayas of Chapas (Mexico)

 

Il seguente racconto riguarda un mito di creazione dei funghi esposto da un informatore maya delle terre alte del Chapas, nel Messico meridionale. Il mito è ambientato nel contesto testamentario del Diluvio Universale e oppone semanticamente i funghi eduli con quelli inebrianti, i primi creati da Dio e i secondi frutto del Demone Serpente. E’ evidente la morale cristiana del racconto, così come l’identificazione del frutto proibito del Paradiso Terrestre con i funghi inebrianti. I valori cristiani sono così radicati in questo racconto da giustificare il sospetto che non vi sia stata una rielaborazione di un antico mito sulla base dell’interpretatio cristiana (come è il caso ad esempio del racconto italiano Il fungo del demonio), ma che il racconto sia frutto di una totale elaborazione/invenzione cristiana-missionaria.

 

Dio spedì un uccello messaggero per avvisare Noè, Giacobbe, Adamo, Eva, Ali Baba e tutti gli anziani del villaggio che un’inondazione stava per distruggere la Terza Creazione del Mondo. Così essi costruirono un’arca e la riempirono con i loro animali e possedimenti. E così piovve per tredici giorni e tredici notti.

Dopo che le acque si ritirarono le coltivazioni erano state distrutte e non c’era nulla da mangiare; e così la prima azione del Signore fu quella di far crescere i funghi eduli. I funghi sono così yutzil pulimal, la “Grazia del Diluvio”, il primo dono di Dio a Noè e alla sua gente dopo aver sofferto per i lunghi giorni di pioggia.

Poco dopo, tuttavia, Adamo ed Eva tradirono il loro Signore mangiando il fungo inebriante velenoso offerto a loro dal Demone Serpente. Essi diventarono “matti nella testa” (ya xbolub jolol) e caddero dalla Grazia del loro Signore e dalla Grazia del Diluvio.

Funghi “matti” velenosi (bol lu’) nacquero quindi nelle foreste e nei campi – fratelli e sorelle del dono originale dei funghi eduli – e da allora i cacciatori di funghi hanno dovuto apprendere attentamente dai loro genitori e nonni quali funghi sono consacrati con la grazia di Dio e quali sono la progenie velenosa del Demone Serpente (Shepard et al., 2008, p. 448).

 

Riferimenti

Shepard H. Glenn, David Arora & Aaron Lampman, 2008, The Grace of the Flood: classification and use of wild mushrooms among the Highland Maya of Chapas, Economic Botany, vol. 62, pp. 437-470.

 

 

 

  • Search