Novella erotica inglese sull’amanita

English erotic tale on the fly-agaric

 

Una vecchia novella inglese, The purple pileus di H.G. Wells, narra le avventure di un buon commerciante ed onesto marito e della sua molto focosa moglie:

Il povero commerciante non le “stava dietro” e la moglie se ne lamentava con le vicine, rendendolo zimbello a tutti e ledendolo profondamente negli affari.

Disperato, il commerciante va nel bosco e vede, lì sotto un albero, un bel fungo rosso a punti bianchi. Sa che è velenoso ma decide di mangiarlo  per por fine alle chiacchiere.

Ma che splendida trasformazione lo aspetta!

Felice, sicuro di sé, senza più titubanze, torna a casa, distrugge i mobili, butta dalla finestra le masserizie e le amiche della moglie, beve cinque bottiglie di birra e, con il fungo meraviglioso in mano e le chiome della moglie nell’altra, si precipita, gridando come un ossesso, verso la stanza da letto.

La moglie (che era naturalmente attaccata alle chiome) esce dalla stanza, due giorni dopo, cantando e seguendo, un po’ chinata in segno di rispetto, il suo signore e padrone.

Da: BRUNA DAL LAGO, 1979, Storie di magia, Lato Side, Foligno, p. 119.

 

Si vedano anche:

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I Campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

  • Search